Dietoterapia

digiuno intermittente

Negli ultimi anni il digiuno intermittente sta diventando molto popolare. Si tratta di un particolare metodo per la perdita di peso e prevede regole precise per quanto riguarda il modo di consumare i pasti durante la giornata.

Ma in cosa consiste esattamente il digiuno intermittente? La dieta intermittente consiste nell’alternare 16 ore di digiuno a 8 ore in cui è possibile consumare il pasto. 

IL TRATTAMENTO

Come funziona il digiuno intermittente?

Il metodo 16/8 del regime del digiuno intermittente è sicuramente quello più diffuso. Questo modello alimentare prevede l’astensione dall’assunzione di cibo per una durata di tempo di 16 ore e l’assunzione di cibo per le restanti 8 ore. Non è sufficiente l’astensione dal cibo ma è importante interrompere il digiuno con l’assunzione di frutta secca a guscio per insegnare al proprio metabolismo a consumare grassi come fonte energetica. In caso di presenza di disfunzioni tiroidee è importante non escludere mai la colazione. Durante le ore di digiuno si può bere acqua o tisane non zuccherate.

Quali sono i benefici del digiuno intermittente?

ecco i vantaggi della dieta intermittente

La dieta intermittente, se seguita nella maniera corretta, aiuta a rinforzare e proteggere l’organismo. Il digiuno intermittente, inoltre, procura benefici neuro-cognitivi, fisiologici e cellulari studiati dai ricercatori. Ecco perché è un regime alimentare che non deve spaventare e che può aiutare numerosi casi clinici.